banner lams matera
Banda Rocco D’Ambrosio



Banda Rocco D’Ambrosio





DAMBROSIO_2016

Il Gran Concerto Bandistico Rocco D’Ambrosio si forma nel 1983, riprendendo una gloriosa tradizione ultra centenaria,ed è stato attivo nella sua forma canonica fino al 1999.
L’affacciarsi del complesso nel chiuso, ristretto ed autoreferenziale mondo delle bande da giro ha rappresentato, nel tempo, una salutare “scossa di terremoto” sistemica:infatti la banda non si è limitata solo ad eseguire musica operistica e sinfonica ma, grazie al suo eclettismo musicale ha arricchito il cartellone con piacevoli e trascinanti incursioni nella musica jazzistica e leggera, impreziosite dalla vitalità degli artisti, dando così vita, per prima nel mondo bandistico, al famosissimo “Show Finale”.
Con un patrimonio di esecuzioni così vasto e, soprattutto, con la professionalità dei Maestri e di tutti i suoi elementi, la Rocco D’Ambrosio ha costellato tutto l’arco della sua attività con meritati successi e riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti nelle numerose manifestazioni, nei tanti concerti cui ha partecipato e che formano un lunghissimo e qualificato curriculum.



1. il “Concerto della Speranza”, un concerto annuale di beneficenza che si pregia del Plauso del Presidente della Repubblica;
2. i prestigiosi “tre 1° premi assoluti” conquistati nelle “tre partecipazioni” all’Euro-Musiktage di Bosel in Germania;
3. il 1° premio al Concorso Nazionale di Città Sant’Angelo;
4. le esibizioni a Villa Campolieto (Ercolano), in Piazza San Carlo a Torino, alla trasmissione Ciao Gente(Canale 5)
5. la memorabile esibizione con il leggendario Chet Baker nel secondo chiostro dell’Abbazia Sant’Angelo di Montescaglioso.

L’attività, i successi, il prestigio di questo complesso bandistico sono indubbiamente vanto per la città di cui è espressione -Montescaglioso- ma anche per l’intera Basilicata e per l’Italia che,anche in questo modo, testimoniano in uno scenario internazionale, le loro grandi capacità musicali, la raffinata sensibilità del loro animo e le profonde radici della loro antichissima civiltà.


PHOTOGALLERY

VIDEOGALLERY